Marc

Leader: 00000nam a22000001c 4500
Tag Value
Control No.
MNG-00001353
Control No. ID
IT-MiFBE
Date and Time
20120730164301.0
Phys.Descrip.
ta
Fixed Data
120730s1535    it                  ita d
Tag Ind1 Ind2 Code Value
Nat.Bib. Cno. 7 a IT\ICCU\VIAE\005800
2 ItRI
System No. a (IT-MiFBE)958529
Catal. Source a IT-MiFBE
b ita
e reicat
Language Code 0 a ita
Country Code a it
Dewey No. 0 4 a 355
q IT-MiFBE
2 22
Personal Name 1 a Della Valle, Battista
d 1470-1550
4 aut
Uniform Title 0 0 a Vallo
Main Title 1 0 a Vallo libro continente appertinente a capitanij, retenere et fortificare una città con bastioni, con noui artificij de fuoco aggionti, come nella tabola appare, & de diuerse sorte poluere, & de espugnare vna città con ponti, trenciere, artegliarie, caue, dare auisamenti senza messo allo amico, fare ordinanze, battaglioni, & ponti de disfida con lo pingere, opera molto vtile con le esperientie de l'arte militare
Imprint a [S. l.]
b [s. n.]
c 1535
264 1 a Stampata in Vineggia
b per Vettor.q. Piero Rauano della Serena & Compagni
Physical Des. a [8], 71, [1] c.
b ill.
c
Form.Cont.Note 0 a Frontespizio -- Epigramma -- Incomincia la tabola del Libro intitolato Vallo -- Capitoli tre de Arteficii di fuoco nuovamente aggionti -- Per far trombe de fuoco de mirabile fattione. Capitolo I -- Per far balle de bronzo da trazere in un battaglion de fanti, le quale schiopando fan grandissimo danno. Cap. II -- Per fare fiaschi overo pignatelle di fuoco artificiato da trazzere. Capitolo III -- [Il Vallo] -- Libro Primo. Allo Eccellentiss. et Molto Strenuo cavaliero S. Henrico Pandone Conte de Venafro l'humil servidor Battista della Vale Venafrano -- Del sapere de Capitani. Capitolo Primo -- Delli colori del vestimento de gli capitani. Capitolo II -- Della punitione del disobediente, et traditore al suo capitano. Cap. III -- De pertinentie a' capitani che aspettino Campo. Capitolo IIII -- De pertinentie a' governare una barca. Capitolo V -- De fortificare una terra. Capitolo VI -- Modo de fare bastioni quadri con soi pertinentie. Capitolo VII -- Modo de fare uno bastione tondo per defendere con le soe chiave, et case matte, et canoniere. Capitolo VIII -- Modo de inchiavare uno riparo, el quale viene a calare secondo il riparo con le soe candonere. Capitolo Nono -- De fortificare una terra. Capitolo X -- De fortificare una terra et defendere. Capitolo XI -- De defendere una terra. Capitolo XII -- De defendere una terra con fuoco de artellarie. Capitolo XIII -- De defendere una terra con fuoco. Capitolo XIIII -- A' defendere con palle di fuoco. Capitolo XV -- Per defendere una terra con trombe di fuoco. Capitolo XVI -- A' defensione con rotelle di fuoco. Capitolo XVII -- Per fare lo stopino per scopetto. Capitolo XVIII -- Per fare un altro modo di fuoco con misura bullita insieme. Capitolo XIX -- Per fare fuoco terminato in tante hore abrusciare una monitione de polvere, o altra cosa. Capitolo XX -- Per appiclare [sic] el fuoco nel legname senza fuoco con altro mezzo. Cap. XXI -- Per fare una mistura in pietra da pizzar fuoco che si accenda con acqua overo sputo.
Form.Cont.Note 0 a Capitolo XXII -- Per fare uno altro mod de pietra che si appizia con lo sputo over acqua el fuoco. Capitolo XXIII -- Per fare lota sapientia. Capitolo XXIIII -- Per fare torze et resistere al vento et ancho a l'acqua per guidare essercito ... Capitolo XXV -- Per fare polvere de artellarie grosse. Capitolo XXVI -- Per fare polvere de falconetti, et archibusi. Capitolo XXVII -- Per far polvere fina per scopetto. Capitolo XXVIII -- De eshortatione et essempli. Capitolo XXVIII -- De mettere guardie et sopra guardie. Capitolo XXIX -- De guardie. Capitolo XXXI [sic] -- De monitione de sopraguardie. Capitolo XXXII -- Da giongere guardie sopra guardie. Capitolo XXXIII -- De monitione a' militi che hanno a conservare un luoco per tempo. Capitolo XXXIIII -- El modo di fare uno arlogio. Capitolo XXXV -- De fare uno arlogio. Capitolo XXXVI -- De haver a' scrivere e far legere a altri di lonzi senza messaggio. Ca. XXXVII -- Libro Secondo -- Como se de pigliare una terra. Capitolo I -- Modo per arbitrare, et dare principio a pigliare una terra. Cap. II -- Modo di fare trencieri, et gabbioni. Capitolo Terzo -- Modo de piantare gabbioni como qui appare. Capitolo IIII -- Modo de recordo de dare battaglia a muraglie secondo l'ordine ditto. Capitolo V -- Escusatione dello compositore. Capitolo VI -- Modello de scala a' arcano con ponte. Capitolo VII -- Modello de scala che è piantata et se allarga. Capitolo VIII -- Modello de scala de un'altra maniera a pezzo. Cap. IX -- Modello de scala a argano con el coperto di sopra. Capitolo X -- Modello per rompere una muraglia. Capitolo XI -- Modello per rompere una muraglia de un altro modo. Capitolo XII -- Modello de ponti per passare esserciti per fiumare. Capitolo XIII -- Per fare de diversi ponti da passare fiumare li quali lasso da canto. Capitolo XIIII -- Modello per cavare acqua con mantici da fossi. Capitolo XV -- Modello de aprire un monte, o muraglie, rocche, reparo con minera cioè cava et fuoco. Capitolo XVI -- Libro Terzo --
Form.Cont.Note 0 a Ca[p]. II -- Ca[p]. I -- Ca[p]. III -- Ca[p]. IIII -- Cap. V -- Per fare uno battaglione de piche cento. Capitolo VI -- Per fare il ditto battaglione de duecento piche. Capitolo VII -- Per fare el ditto battaglione de trecento piche. Capitolo VIII -- Per fare uno battaglione de trecento piche. Capi. IX -- Per fare uno battaglione de quattrocento piche. Cap. X -- Battaglione de 550 piche. Capi. XI -- Per fare uno battaglione de quattro, o sei, o diece milia piche. Ca[p]. XII -- Per fare uno battaglione de 500 piche. Cap. XIII -- Cap. XIIII -- Per fare uno battaglione de trecento piche a doi lunette. Capi. XV -- A' fare uno battaglione de trecento piche. Capi. XVI -- Per fare uno battaglione de cento piche. Cap. XVII -- A' far un battaglione de 250 piche. Cap. XVIII -- A' fare uno battaglione de piche 400, in triangolo. Capi. XIX -- Per fare uno battaglione de Picche 350 in triangolo. Capitolo XX -- Per fare uno battaglione de picche trecento a' modo di forfice. Capitolo XXI -- Per fare uno battaglione de Picche 400. Cap. XXII -- Per fare uno battaglione de picche 100. Capitolo XXIII -- Per fare uno battaglione de picche 300. Capitolo XXIIII -- Per fare uno battaglione de picche 400 quadrangolo. Cap. XXV -- Per fare uno battaglione de picche 500. Capitolo XXVI -- Per fare uno battaglione de picche 600. Capitolo XXVII -- Per fare uno battaglione de de piche 900. Capitolo XXX -- Per fare uno battaglione de picche 700. capitolo XXVIII -- Per fare uno battaglione de de picche 800. Capitolo XIX -- Per fare uno battaglione de piche 1000. Capitolo XXXI -- Capitolo XXXIIII -- Per fare una centura per militi over per piscatori. Capitolo XXXVI -- Per fare uno pappafico de curame co' cerchi di ferro ... Capitolo XXXVII -- Modo de fare uno battaglione de puoco numero contra gli più ... Capitolo XXXVIII -- Per fare uno battaglione sbarrato. Capi. XXXIX -- Ca[p]. XL -- Capitolo XLI -- A' fare doi battaglioni l'un contra l'altro. Capi. XLII -- A' fare doi battaglioni in
Form.Cont.Note 0 a quadrangolo. Capitolo XLIII -- Libro Quarto -- Della Nobilità de Littere. Capitolo Primo -- Della Nobilità et grandezza della militia. Capi. II -- De contendere de litterati contra gli militi. Cap. III -- Dello contendere delli militi contra gli sapienti. Capi. IIII -- Della divisione del mentire et in quanti modi è il loro procedere. Capitolo V -- De uno altro honestissimo modo rebeccare, overo replicare senza tacere. Cap. VI -- Del contendere dicendo de sostentare alcuna cosa si le desfida over no. Capitolo VII -- De doi che venero in desfida ... Capi. VIII -- De doi che sono a' contendere in parole, et uno dice poltrone, o traditore ... Capitolo IX -- De doi combattenti al fin del combattere dove per lo iudice competente, cioè quello, che da el campo ... Capitolo X -- De doi che spartiti seranno se gli retroverà una ferita per uno ... Capitolo XI -- De doi combattenti, et quello che havera el torto havera vinto ... Cap. XII -- Se le forze de pianetti et segni faran perdere quello che combatte la rasone ... Capitolo XIII -- De doi combattenti redutti in sul campo, et quello che è desfidato ... Cap. XIIII -- De doi combattenti et quelo il quale conviene elegere le arme ... Capitolo XV -- De doi che sono per combattere non a tutta altranza, ma per accordo faranno a le tre prime ferite ... Capitolo XVI -- De doi combattenti che uno vuole combattere a cavallo, et l'altro a piedi, chi conviene cedere. Capitolo XVII -- De uno combattente preso dal suo inimico ... Capitolo XVIII -- De uno che in assentia se li facesse carico de parole et se gli desse taccia ... Capitolo XIX -- De doi che veneno a' brutte et iniuriose parole ... Capitolo XX -- De un vinto el quale havra fatto el debito ... Capitolo XXI -- De un capitano desfidato ... Capitolo XXII -- Se un signore o gentilhuomo de quatro quarti lo può con ragione refutare ... Capitolo XXIII -- In che modo iustamente se può depingere un che mancasse al combattere, et a suo honore. Capitolo XXIIII -- De un altro modo de
Form.Cont.Note 0 a depingere un traditore. Capitolo XXV -- De un altro modo de depingere un che si trovera el di deputato sol se può depingere, si overo no. Capitolo XXVI -- De uno che fosse stato depinto, se con ragione se può refutare, si over no. Capitolo XXVII -- De uno che nel ombattere se arrende per presone per instrumento ... Cap. XXVIII -- Se una iniuria fatta in parole gravose dandogli un buffetto ... Capitolo XXIX -- Se dire a uno traditore, over poltrone ... Capitolo XXX -- De uno che ha aspettato lo inimico al Campo ... Capitolo XXXI -- De uno che sera iniuriato da un altro ... Cap. XXXII -- Seran doi inimici, et un altro terzo reporterà a un de essi alcuno coso ... Cap. XXXIII -- A che è tenuto uno essere rebeccato per bosardo. Cap. XXXIIII -- DE un che disfida un altro et dice vien che con te voglio combattere ... Capitolo XXXV -- DE un che depingesse un altro a torto, et che non havesse licita ragione ... Capitolo XXXVI -- Colophon -- Marca
Pref. Cit. Note 8 a Vallo libro continente appertinente a capitanij, retenere et fortificare una città con bastioni, con noui artificij de fuoco aggionti, come nella tabola appare, & de diuerse sorte poluere, & de espugnare vna città con ponti, trenciere, artegliarie, caue, dare auisamenti senza messo allo amico, fare ordinanze, battaglioni, & ponti de disfida con lo pingere, opera molto vtile con le esperientie de l'arte militare. - [S.l.] : [s.n.], 1535 (Stampata in Vineggia : per Vettor.q. Piero Rauano della Serena & Compagni). - [8], 71, [1] c. : ill. ; 8º
2 isbd
Reprod. Note a Electronic reproduction
b Firenze
c Giardino di Archimede, Firenze
f La matematica antica su CD-ROM
Reprod. Note a Electronic reproduction
b Firenze
c Istituto e Museo di Storia della Scienza, Firenze
f Storia della matematica
Subject-Top.Trm 7 a Arte militare
2 nsbncf
Subject-Top.Trm 7 a Ingegneria militare - Sec. 16.
y Sec. 16.
2 nsbncf
Local subject 0 7 a Opere varie
2 IT-MiFBE
A.E. Corp. Name 0 a Ravani, Vittore & C.
4 tyg
751 a Venezia
2 tgn
4 pup
Location a Biblioteca di storia delle scienze "Carlo Viganò"
e Brescia
j FA 5 C 103
n it