Marc

Leader: 00000nam a22000001c 4500
Tag Value
FMT
BK
Control No.
MNG-00011412
Control No. ID
IT-MiFBE
Date and Time
20130120174659.0
Phys.Descrip.
ta                    
Fixed Data
130120s1928    it                  und d
Tag Ind1 Ind2 Code Value
Nat.Bib. Cno. 7 a IT\ICCU\FER\0165673
2 ItRI
System No. a (IT-MiFBE)si203
Catal. Source a IT-MiFBE
b ita
e reicat
Language Code 0 a ita
Country Code a it
Dewey No. 0 4 a 910.4
q IT-MiFBE
2 22
Personal Name 1 d 1254-1324
a Polo, Marco
4 aut
Uniform Title 0 0 a Milione
Main Title 1 0 a Il milione
b secondo la riduzione italiana della Crusca riscontrata sul manoscritto arricchita e rettificata mediante altri manoscritti italiani
c Marco Polo ; a cura di Dante Olivieri
Edition a 2. ed. riveduta
Imprint a Bari
b Laterza
c 1928
Physical Des. a 296 p.
c 22 cm
Series 0 a Scrittori d'Italia
v 30
Form.Cont.Note 0 a IL MILIONE -- Copertina -- Frontespizio -- DEL PROLOGO - Si come misier Nicolò e misier Mafio Polo, zitadini de Veniesia, andò imprimamente in Costantinopoli, e dapuò in Solidania, e possa là dove era Barca Acaam (Can), e molte altre cosse -- I. -- II. -- III. Come il Grande Cane donò a li due frategli la tavola de l'oro -- IV. Come li due frategli vennero alla citta d'Acri -- V. Come li due frategli si partiro da Vinegia per tornare al Grande Cane -- VI. Come gli due fratelli si partirono da Acri -- VII. Come gli due fratelli vanno al papa -- VIII. Come gli due fratelli vengono alla citta di Clemenfu (Chemenfu), ov'è lo Gran Cane -- IX. Come gli due fratelli vennoro al Gran Cane -- X. Come lo Gran Cane mandò Marco figliuolo di messer Niccolò per suo messaggio -- XI. Come messer Marco tornò al Gran Cane -- XII. Come messer Niccolò e messer Matteo e messer Marco domandaro commiato al Gran Cane -- XIII. Quivi divisa come messer Niccolò e messer Matteo e messer Marco si partirono dal Gran Cane -- XIV. Qui divisa della provincia di Ermenia -- XV. Qui diVIsa della provincia di Turcomania -- XVI. Della grande Ermenia -- XVII. De' re di Giorgens (Giorgiania) -- XVIII. Del reame di Mosul -- XIX. Di Baudac, come fu presa -- XX. Della nobile citta di Toris -- XXI. Della meraviglia di Baudac, della montagna -- XXII. D lla grande provincia di Persia e de' tre magi -- XXIII. Delli tre magi -- XXIV. Delli otto reami di Persia -- XXV. Del reame di Crema (Cherman) -- XXVI. Di Camadi (Camandi) -- XXVII. Della gran china -- XXVIII. Come si cavalca per lo diserto -- XXIX. Di Gobiam (Cobinan) -- XXX. D'uno diserto -- XXXI. Del veglio della montagna, e come fece il paradiso, e gli assessini -- XXXII. Della citta Supunga (Sapurgan) -- XXXIII. Di Balac (Baie) -- XXXIV. Della montagna del sale -- XXXV. Di Balascam (Balascian) -- XXXVI. Delle genti di Bastian (Pasciai) -- XXXVII. Di Chesimun (Chescimur) -- XXXVIII. Del grande fiume di Baudascia (Balascian) -- XXXIX. D
Form.Cont.Note 0 a reame di
Form.Cont.Note 0 a Casciar (Cascar) -- XL. Di Samarca (Sanmarcan) -- XLI. Di Carcam (Yarcan) -- XLII. Di Cotam -- XLIII. Di Peym (Pein) -- XLIV. Di Ciarcia (Ciarcian) -- XLV. Di Lop -- XL VI. Della gran provincia di Tangut -- XLVII. Di Camul -- XLVIII. Di Chingitalas (Ghinghintalas) -- XLIX. Di Succiur (Succiu) -- L. Di Campicion (Canpiciu) -- LI. D'Eezima (Ezina) -- LII. Di Caracom (Caracoron) -- LIII. Come Cinghys fu lo primo Cane -- LIV. Come Cinghys Cane fece suo isforzo contra il presto Giovanni -- LV. Come il preste Giovanni venne contro a Cinghys Cane -- LVI. Della battaglia -- LVII. Del numero degli Gran Cani quanti e' furono -- LVIII. Dello iddio de' tarteri -- LIX. Del piano di Bancu (Bargu) -- LX. Del reame di Erguil (Erginul). -- LXI. D'Egrigay (Egrigaia) -- LXII. Della provincia di Tenduc -- LXIII. Della citta di Giandu (Ciandu) -- LXIV. Di tutti i fatti del Gran Cane che regna ora -- LXV. Della gran battaglia che 'l Gran Cane fece con Najam -- LXVI. Comincia la battaglia -- LXVII. Come Naiam fu morto -- LXVIII. Come il Gran Cane tornò nella citta di Camblau (Cambaluc) -- LXIX. Delle fattezze del Gran Cane -- LXX. De' figliuoli del Gran Cane -- LXXI. Del palagio del Gran Cane -- LXXII. Della citta grande di Camblay (Cambaluc) -- LXXIII. Della festa della nativita del Gran Cane -- LXXIV. Qui divisa della festa -- LXXV. Della bianca festa -- LXXVI. De' dodici [milia] baroni che vengono alla festa, come sono vestiti dal Gran Cane -- LXXVII. Della grande caccia che fa il Gran Cane -- LXXVIII. De' leoni e dell'altre bestie da cacciare -- LXXIX. Come il Gran Cane va in caccia -- LXXX. Come il Gran Cane tiene sua corte e festa -- LXXXI. Della moneta del Gran Cane -- LXXXII. Degli dodici baroni che sono sopra ordinare tutte le cose del Gran Cane -- LXXXIII. Come di Camblau (Cambaluc) si partono molti messaggi per andare in molte parti -- LXXXIV. Come 'l Gran Cane aiuta sua gente quando è pistolenza di biade -- LXXXV. Del vino -- LXXXVI. Delle pietre ch'ardono -- LXX
Form.Cont.Note 0 a Come
Form.Cont.Note 0 a Della
Form.Cont.Note 0 a citta chiamata Signi (Sugiu) -- CXXXI. Della citta che si chiama Quisai (Quinsai) -- CXXXII. Della rendita del sale -- CXXXIII. Della citta che si chiama Tapigni (Tanpigiu) -- CXXXIV. De' reame di Fugui (Fugiu) -- CXXXV. Della citta chiamata Fugni (Fugiu) -- CXXXVI. Della citta chiamata Zarton (Zaiton) -- CXXXVII. Qui si comincia di tutte le maravigliose cose d'India -- CXXXVIII. Dell'isola di Zipagu (Cipangu) -- CXXXIX. Della provincia di Ciamba -- CXL. Dell'isola di lava -- CXLI. Dell' isole di Sodur e Codur (Sondur e Condur) -- CXLII. Dell'isola di Petam (Pentam) -- CXLIII. Della piccola isola di lava -- CXLIV. De' reame di Samarca (Samatra) -- CXLV. De' reame di Dragouain (Dagroian) -- CXLVI. De' reame di Lambri -- CXLVII. De' reame di Fransur (Fansur) -- CXLVIII. Dell' isola di (Necuveran) -- CXLIX. Dell' isola d'Agama (Angaman) -- CL. Dell' isola di Seilla (Seitan) -- CLI. Della provincia di Maabar -- CLII. De' regno di Multifili (Mutfili) -- CLIII. Di santo Tommaso l'apostolo -- CLIV. Della provincia di Iar (Lar) -- CLV. Dell' isola di Seilta (Seillan) -- CLVI. Della citta di Caver (Cail) -- CLVII. De' reame di Coilu (Coitum) -- CLVIII. Della contrada di Comacci (Comari) -- CLIX. De' reame de Eli -- CLX. De' reame di Melibar -- CLXI. De' reame di Gufarat (Gozurat) -- CLXII. De' reame della Taana -- CLXIII. De' reame di Cambaet -- CLXIV. Dello reame di Chesmacora (Chesmacoran) -- CLXV. D'alquante isole che sono per l'India -- CLXVI. Dell' isola di Scara (Scotra) -- CLXVII. Dell' isola di Madegascar (Madeigascar) -- CLXVIII. Dell' isola di Zachibar (Zanghibar) -- CLIX. Della mezzana India chiamata Nabasce (Abasce) -- CLXX. D'una novella de' re d'Abasce -- CLXXI. Della provincia di Edenti (Aden) -- CLXXII. Della citta d'Escier -- CLXXIII. Della citta Dufar -- CLXXIV. Della citta di Calatu -- CLXXV. Della citta di Curmaso (Curmos) -- CLXXVI. Della Gran Turchia -- CLXXVII. D'una battaglia -- CLXXVIII. Delle parti di verso tramontana -- CLXXIX. Della Va
Form.Cont.Note 0 a iscura
Form.Cont.Note 0 a -- CLXXX. Della provincia di Rossia -- CLXXXI. Della provincia' di Lacca (Lac) -- CLXXXII. De' signori de' tarteri del ponente -- CLXXXIII. D'una gran battaglia -- NOTA -- NOTA PER LA SECONDA EDIZIONE -- GLOSSARIO -- I. Testo toscano -- II. Testi vene ti ed altre citazioni -- INDICI -- INDICE DEI NOMI PROPRI -- INDICE
Pref. Cit. Note 8 a Il milione : secondo la riduzione italiana della Crusca riscontrata sul manoscritto arricchita e rettificata mediante altri manoscritti italiani / Marco Polo ; a cura di Dante Olivieri. - 2. ed. riveduta. - Bari : Laterza, 1928. - 296 p. ; 22 cm. - (Scrittori d'Italia ; 30)
2 isbd
Reprod. Note a Electronic reproduction
b Roma
c Biblioteca italiana
f Scrittori d'Italia
Subject-P.Name 1 7 a Polo, Marco - Viaggi - Memorie
2 nsbncf
Local subject 0 7 a Classici della cultura
2 IT-MiFBE
Local subject 0 7 a Letteratura italiana
2 IT-MiFBE
A.E. Pers. Name 1 a Olivieri, Dante
d 1877-1964
4 edt
A.E. Corp. Name 0 a Laterza
4 pbl
751 a Bari
2 tgn
4 pup